Tutorial di SnapNDrag (versione scritta: funzioni)

Claudia Baruzzi 0
Print Friendly, PDF & Email

SnapNDrag
Icona SnapNDragSistema Operativo: Mac OS X
Autore: YellowMug
Sito: http://www.yellowmug.com/snapndrag/
Versione: 3.0.7
Lingua: Inglese
Costo: FREE / PRO

Questo  tutorial di SnapNDrag si riferisce alla versione FREE con accenni alle funzionalità PRO.

VIDEO TUTORIAL COMPLETO

 

QUI TROVI IL TUTORIAL  VERSIONE SCRITTA  SULLE FUNZIONALITA’ DI SNAPNDRAG

N.B. PER CHI NON HA DIMESTICHEZZA CON L’INGLESE,
VI AIUTO CON LA  TRADUZIONE!

Spesso, per vari motivi mi sono ritrovata con la necessità di realizzare degli screenshot, cioè un cattura-immagine  di qualcosa che stavo visualizzando sullo schermo.
L’utility presente nel Mac o le scorciatoie da tastiera spesso soddisfacevano solo in parte le mie esigenze.

Allora ho deciso di cercare in Internet qualcosa che potesse fare al caso mio e dopo aver testato alcune applicazioni risultate però insoddisfacenti, ho trovato una soluzione interessante in SnapNDrag.

Con SnapNDrag si possono catturare facilmente le immagini sul  monitor: l’intero desktop, la finestra attiva o solo una porzione dello schermo. Ma soprattutto si possono facilmente spostare le immagini e grazie al drag and drop (trascina e posiziona).

Quella che andrò a presentare è la versione Free (accennerò comunque anche ad alcune funzioni messe a disposizione dalla versione Pro – a pagamento – e quindi inattive).

Scaricato ed installato SnapNDrag, una volta avviato offre un’interfaccia  molto intuitiva.
Partiamo quindi da questa interfaccia e poi vedremo le funzionalità offerte, le preferenze e le opzioni disponibili.

L’interfaccia

Tutorial di SnapNDrag

In alto sulla sinistra troviamo le possibilità di cattura immagine (selezione, schermo intero, finestra); sulla destra ecco invece la prima funzionalità extra offerta da SnapNDrag screenshot con timer, che effettuerà uno screenshot del nostro schermo dopo un periodo in secondi che possiamo andare a selezionare (di default è di 5 secondi).

Nella parte più bassa dello schermo potremo:
– decidere quale nome dare alle immagini catturate (sd_133 è quello che ho scelto io, poi vedremo come fare nelle opzioni)
– selezionare il formato degli screenshot. SnapNDrag supporta i seguenti formati: JPEG, GIF, PNG e TIFF
– scegliere la qualità dell’immagine in percentuale (per rendere più leggeri i nostri file).

Un’altra comodità offerta dal software infatti è proprio la gestione degli scatti effettuati, che vengono conservati in questa finestra e pronti ad essere trascinati in altre applicazioni o documenti.

I campi Actual Size e No Border NON offrono scelte in quanto fanno parte della funzionalità di SnapNDrag PRO.

Top Bar: SnapNDrag

Tutorial di SnapNDrag

 Con l’applicazione aperta, nella top bar di OS X troviamo SnapNDrag con queste diverse voci nel menu a cascata:
1) Informazioni su SnapNDrag
2) Registrazione alla versione PRO
3) Preferenze
4) Link al sito YellowMug
5) Controllo aggiornamenti
6) Servizi
7) Nascondi SnapNDrag
8) Nascondi altri
9) Mostra tutti
10) Esci da SnapNDrag

 

Tob Bar: File

Tutorial di SnapNDrag

Nella voce File troviamo:
1) Apri in Anteprima
2) Salva
3) Invia a (con possibilità di inviare direttamente a Mail). Gli altri programmi che compaiono nel menu a cascata sono applicazione sempre di YellowMug che si possono scaricare dal sito
4) Ingrandisci
5) Batch Rename (Rinomina Batch) è funzione PRO
6) Cancella
7) Cancella tutto
8) Resetta contatore
9) Chiudi la finestra

Top Bar: Edit

Tutorial di SnapNDrag

Nel menu a cascata di Edit abbiamo:
1) Torna indietro
2) Vai avanti
3) Trova
4) Copia
5) Incolla
6) Seleziona tutto
7) Caratteri speciali

Top Bar – Vista – Customize Toolbar (Personalizza Barra)

Tutorial di SnapNDrag

Sotto la voce View = Vista leggiamo:

1) Raggruppa per data (ovviamente si intendono le immagini)
2) Nascondi la barra degli strumenti
3) Personalizza la barra degli strumenti (vedremo più avanti come fare).

 

Top Bar: Cattura

Tutorial di SnapNDrag

La finestra a tendina che si apre sotto Capture comprende:
1) Seleziona (ovvero si può selezionare una parte di immagine)
2) Finestra
3) Schermo
4) Schermo Temporizzato (si determina un lasso di tempo fra uno scatto e un altro)

 

Top Bar: Finestra

Tutorial di SnapNDrag

Sotto la voce Finestra troviamo le opzioni:
1) Minimizza
2) Zumma
3) Porta tutto in primo piano
4) SnapNDrag

 

Top Bar: Help

Tutorial di SnapNDrag

 

Nell’Help abbiamo, nell’ordine:
1) la possibilità di operare una ricerca,
2) di fare l’aggiornamento a SnapNDrag PRO
3) richiedere supporto
4) visitare il sito Yellowmug.com
5) visitare il Forum
6) condividere su Facebook
7) dare un punteggio di giudizio sul software.

 

Tool Bar -View – Customize Toolbar (Personalizza Barra)

Tutorial di SnapNDrag

Sotto la voce Vista troviamo:

1) raggruppa per data
2) nascondi la barra strumenti
3) personalizza la barra strumenti

 

Scheda Generale

Ritorniamo ora alla voce SnapNDrag>Preferences  per scegliere le icone di funzione  che ci renderanno più veloci certe procedure. Ci si apre questa schermata:

Tutorial di SnapNDrag

Sotto la voce Generale, abbiamo:
ASPETTO:
1) mostra icona SnapNDrag nel Dock
2) mostra icona SnapNDrag nella barra del menu (per una accesso più veloce alle funzioni)
3) Mostra linee guida quando si cattura l’immagine tramite SELEZIONE
4) Attiva suono

ALTRO:
1) Copia automaticamente ogni screenshot nel clipboard (bacheca) l’ho flaggata ma non è una funzionalità particolarmente utile.
Per vedere dove si trova la Clipboard andare in TOP BAR FINDER > Composizione > Mostra gli appunti
2) Conferma prima di cancellare le immagini
3) Controlla automaticamente gli aggiornamenti (controlla ora)
4) Cancella automaticamente lo storico immagini (aprendo il menu a tendina si può scegliere se ALL’USCITA DEL PROGRAMMA, OGNI 1 – 7 – 30 GIORNI o MAI).
Io ho scelto NEVER = mai perché preferisco gestire io la cancellazione manualmente.

Scheda Nomefile

Tutorial di SnapNDrag

La seconda scheda è Filename. Come si può intuire già dal nome, qui si può scegliere  come  nominare i nostri screenshot a seconda delle esigenze.
Si scegli il prefisso dà attribuire ad ogni cattura-immagine: seguirà il numero progressivo come indicato da counter digits = numero di cifre da considerare con 2 si arriverà fino a 99, con 3 si comprenderanno le centinaia.
Hide file extension = nascondi estensione file (decidete come vi sembra pù conveniente)
Current count = conteggio attuale: indica il numero degli screenshot effettuati.
L’ultima voce è Remember counter accross restarts = ricorda conteggio agli avvii successivi.

Scheda Immagine catturata

 

Tutorial di SnapNDrag

Nella scheda Screenshot abbiamo la possibilità di selezionare alcune opzioni riguardanti gli screenshot come la possibilità di cambiare il cursore durante le operazioni di cattura (la seconda riga si riferisce solo al Timed Capture = cattura temporizzata).

Time Stamp = Indica data o data e ora, oppure niente.

Da ricordare che la scritta relativa a data e ora comprariranno incorporate nello screenshot, quindi pensateci se ritenete opportuno che queste compaiano sempre all’interno dello screenshot.

Lo screenshot verrà visualizzato così:

Tutorial di SnapNDrag

None = nessuno

Si può flaggare se si decide di includere un’ombreggiatura finestra (si applica solo al cattura immagine Finestra).

Scheda Scorciatoie da tastiera

Tutorial di SnapNDrag

Infine l’ultima scheda di opzioni offerte è la  Hot Keys che ci permette di visualizzare gli shortcut = scorciatoie da tastiera del software. Non sono però attivi nella versione FREE.

 

Opzioni in Barra Interfaccia

Tutorial di SnapNDrag

Le opzioni nella barra dell’interfaccia sono le Icone che compaiono in alto.
Per sceglierle, andate su View > Customize Toolbar. Vi si aprirà una schermata come quella sotto.

Come inserire le funzioni

Tutorial di SnapNDrag

Non dovete far altro che spostare (drag) le icone delle funzioni che vi interessano direttamente direttamente nella Barra dell’applicazione. Se ci ripensate e volete toglierla, fate l’operazione inversa.

          PER VEDERE I VIDEO TUTORIAL DI SNAPNDRAG

sd_158

1/5    Introduzione e Interfaccia
2/5    Barra del Menu
3/5    Preferenze
4/5    Personalizzazione
5/5    Utilizzo

Se avete trovato l’articolo utile, aiutatemi a condividerlo sul social media che più vi piace. E non dimenticate di lasciarmi un commento qui sotto con domande, idee, pensieri e opinioni. Grazie!

 

Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE